rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
storie

Tutta la storia di Charlene di Monaco, dal mistero della malattia alle voci di crisi con Alberto

Che succede alla principessa? Perché è di nuovo lontana dal marito e dai due figli? Le tappe salienti di una storia che ogni giorno si arricchisce di un dettaglio che infittisce le ombre sulla una vita coniugale

L’ultima indiscrezione in ordine di tempo è che in Sudafrica Charlene di Monaco sarebbe quasi morta e che ad affliggerla non sono certo i problemi di natura mentale o emotiva riferiti da Palazzo Grimaldi: ormai non passa giorno senza che una voce si levi per raccontare presunti retroscena sulle condizioni della moglie del principe Alberto. Come una principessa triste insofferente al suo ruolo appare oggi Charlene Lynette Wittstock, ex nuotatrice e modella 48enne originaria dello Zimbabwe che adesso se ne sta chissà dove, arroccata in un silenzio granitico mentre attorno a lei il frastuono la racconta.

La storia di Charlene parte da lontano. Inizia dall’infanzia trascorsa nello Stato dell’Africa meridionale, s’irradia oltre i confini del paese grazie alla gloria di medaglie d'oro e d'argento conquistate in varie competizioni sportive e arriva ai giorni nostri. E oggi che un’aura di mistero circonda la sua figura, un po’ fiaccata dalle ultime vicende ma sempre bellissima, eccola protagonista di un racconto tutto da ripercorrere, scandito dalle tappe di una cronaca incerta nel dirsi verità.

La storia d’amore tra Charlene e Alberto di Monaco

Charlene Wittstock e Alberto di Monaco si sono incontrati per la prima volta alle Olimpiadi di Sydney del 2000. Lei gareggiava con la sua squadra sudafricana quando lui rimase affascinato dall’immagine armonica della campionessa che pochi mesi più tardi, durante una gara sportiva a Montecarlo, venne omaggiata dal nobile corteggiatore con un mazzo di fiori quale vincitrice del podio per i 200m dorso. Iniziò così una relazione che solo cinque anni dopo, alle Olimpiadi di Torino del 2006, divenne ufficiale. Nel 2008, poi, un infortunio alla spalla mise la parola fine alla carriera da nuotatrice di Charlene che, da quel momento, rientrò completamente del ruolo definito di fidanzata di Alberto.

Il 2 luglio 2011 il matrimonio con rito religioso, all’indomani di quello civile nella Sala del Trono del Palazzo dei Principi di Monaco: le lacrime che a un certo punto della sontuosa cerimonia sgorgarono sul volto della principessa vennero riprese dai media di tutto il mondo che tanto raccontarono pure sullo sguardo di Alberto, rigoroso mentre le porgeva un fazzoletto.

charlene -5-4

La vita con Alberto di Monaco    

Non si sa se questi dieci anni di matrimonio, al netto delle normali incomprensioni proprie di una vita a due, siano stati davvero felici. Anche in questo lasso di tempo, infatti, i rumors non sono mai mancati, a partire da quello sull’esistenza di un contratto che Alberto avrebbe fatto firmare a Charlene per sventare ogni tentativo di ripensamento, fino al riferimento alle tensioni per due presunti figli illegittimi del principe nel frattempo comparsi sulla scena. Nel 2014, poi, finalmente, l’arrivo dei due figli, i gemelli Gabriella Thérèse Marie e Jacques Honoré Rainier: un sospiro di sollievo per la coppia e la famiglia reale tutta, ora forte della presenza di eredi frutto di un amore che calma i sospetti di crisi.

Il viaggio in Sudafrica e la malattia

Charlene è stata vista l'ultima volta a Monaco a gennaio 2021. Poi il viaggio in Sudafrica e una lontananza dalla famiglia costellata da dichiarazioni e note ufficiali che hanno fatto temere per la sua salute e acuito il sentore che il matrimonio con Alberto fosse finito, o quasi. Ufficialmente, a impedirle il ritorno dal marito e dagli adorati figli sarebbe stata una grave infezione all’orecchio, al naso e alla gola causa di collassi e diversi interventi in anestesia totale. Ufficiosamente, invece, è  circolata ogni sorta di congettura: una grave malattia da tenere nascosta, il matrimonio definitivamente naufragato ma tenuto al riparo dai media, una presunta maga che avrebbe manipolato la fragile principessa.

"Quest'anno sarà la prima volta che non sarò con mio marito per il nostro anniversario di matrimonio a luglio, questo per me è difficile e mi rattrista", le parole di Charlene diffuse in una nota per la decima ricorrenza delle nozze: "Tuttavia, Alberto e io non abbiamo avuto altra scelta che seguire le istruzioni del team medico, anche se è stato estremamente difficile. Lui mi è stato di incredibile supporto". Un sostegno che è diventato visibile con il viaggio che lui e i figli hanno fatto in Sudafrica per raggiungere l’adorata madre e moglie che solo l’8 novembre scorso ha fatto ritorno a casa. Una gioia per tutti, durata però il tempo di qualche foto.

Charlene di Monaco torna a casa e spunta la clamorosa indiscrezione: "È incinta" 

Charlene di Monaco di nuovo lontana da casa

Il ritorno a casa di Charlene non è servito a scacciare le ombre sulla sua vita. Di nuovo, infatti, dopo l’annunciata assenza alla Festa Nazionale, è stato confermato un altro allontanamento dal Principato per curarsi in un centro di eccellenza presso una località tenuta segreta in Europa. Riposo, ma soprattutto sostegno psicologico, ha rivelato il settimanale francese Point de vue che ha riportato un'intervista esclusiva al principe Alberto di Monaco.

"È quello che desiderava mia moglie, essere seguita dal punto di vista medico. È stanca, sfinita fisicamente e moralmente, non sarebbe stata in grado di partecipare a nessuna delle cerimonie in programma. Una situazione che non è assolutamente legata al nostro matrimonio. Tra di noi nessun problema" ha raccontato il regnante. Ma le illazioni sulla precaria situazione coniugale non si fermano: "Charlene di Monaco come Meghan Markle" ha affermato la direttrice del magazine francese Voici, Marion Alombert, spiegando che la principessa "non si è mai veramente integrata nella famiglia monegasca". E ancora: "Charlene è in cura per una tossicodipendenza", si dice ancora in questo fitto vociare che include anche chi sostiene che dietro tutto questo ci sia anche lo zampino della cognata Carolina, artefice di mal tollerate pressioni.

La storia, insomma,  almeno per ora non contempla quel "vissero felici e contenti" proprio delle favole. Vita vera questa, tutta un’altra conclusione che, per ora, non pare scorgersi all’orizzonte.

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutta la storia di Charlene di Monaco, dal mistero della malattia alle voci di crisi con Alberto

Today è in caricamento