rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Brescia

Mary travolta e uccisa mentre passeggiava: sequestrato un camion, è il mezzo pirata?

Il dramma nel Bresciano. Nelle scorse ore sequestrato un mezzo pesante nel Milanese

Potrebbero essere a una svolta le indagini sulla morte di Mariangela Comparin, per gli amici semplicemente Mary, la donna di 57 anni di Concesio morta lunedì pomeriggio a Brescia tra Via Triumplina e Via Montelungo, dopo essere stata travolta da un camion il cui conducente non si sarebbe accorto di nulla e dunque non si sarebbe nemmeno fermato.

Nelle scorse ore, la polizia locale di Brescia ha infatti richiesto il fermo giudiziario di uno dei mezzi di una ditta di trasporto di rottami con sede nel Milanese. Pare, riporta BresciaToday, che la targa del camion sia stata registrata da un portale di videosorveglianza stradale di Bovezzo. Per questo sarebbe stato disposto il sequestro nelle indagini aperte per omicidio stradale e omissione di soccorso.

Gli agenti sono al lavoro per ricostruire la dinamica, anche raccogliendo le testimonianze di passanti e automobilisti, oltre proprio alle immagini delle telecamere di videosorveglianza. Intanto a Concesio tutto il paese si stringe al dolore della famiglia e del compagno: la salma è ancora a disposizione dell'autorità giudiziaria e solo nei prossimi giorni è atteso il nulla osta per la sepoltura.

Classe 1964, Mariangela Comparin aveva compiuto 57 anni due mesi e mezzo fa: aveva lavorato come cameriera in bar e ristoranti di Concesio e dintorni, nel 2013 era stata candidata alla Camera, circoscrizione Lombardia 2, per la lista Fiamma Tricolore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mary travolta e uccisa mentre passeggiava: sequestrato un camion, è il mezzo pirata?

Today è in caricamento